Partigiani impiccati a Novo Mesto alla fine del 1943. Al primo sono state spezzate le gambe