Una fila di vittime denuncia silenziosamente