La barbarie ha raggiunto il culmine a Renziano, vicino a Gorizia. Alla decapitazione del partigiano assistono compiaciuti nazisti e fascisti